Il Foi de’ Borg: cos’è?

Foi-de-Borg

Il Foi de’Borg è la piazzetta cartacea del nostro Borgo San Giuliano: dal momento che è diventato sempre più difficile aggregare storie e persone nei luoghi fisici del borgo, più semplice è stato definire un contenitore da far passare di mano in mano, a disposizione della comunità e della Società de’Borg stessa (per approfondire i progetti e mantenere traccia delle iniziative presentate dall’associazione nel corso degli anni), che fosse terreno comune di scambio tra il vecchio e il nuovo.

Come gran parte delle iniziative della Società de’Borg anche il giornale conta su una redazione di volontari e sulla sponsorizzazione delle aziende e attività commerciali sensibili al progetto.
foideborg
Il Foi de’Borg è un trimestrale (il calendario di uscite rimane comunque piuttosto flessibile) e ha una distribuzione di 3000 copie circa disponibili gratuitamente in tutte le edicole del centro e consegnate di casa in casa ai residenti del borgo e dintorni.

Da sempre i principali punti di riferimento e pionieri del Foi de’Borg sono Giuliano Maroncelli e Mario Pasquinelli (di cui sto piano piano raccogliendo il testimone) attorno ai quali si è composta un piccola costellazione di volonterosi collaboratori cambiata negli anni ma sempre piuttosto attiva: abbiamo avuto, per esempio, gli interventi critici ed energici su Rimini di Grazia Nardi, i racconti di borgata appassionati e teneri di Dino Spadoni (una delle voci più care al borgo, scomparso pochi anni fa, purtroppo), l’ironica e sfacciata posta del cuore di Gnoli e tanti tanti altri.
Considerare il giornale alla stregua di una piazzetta di quartiere viene anche dal tipo di proposta editoriale che, per quanto definisca di volta in volta delle linee guida da seguire, cerca di coltivare questa idea di incontro fortuito e fortunato (cercando di mantenere sempre e comunque una buona qualità di contenuto), di chiacchiera leggera che si affianca alla storia recuperata dal passato.
A volte si rischia di essere un po’ autoreferenziali, è vero; ma è vero anche che chi si spende volontariamente per la sua comunità, merita di avere uno spazio dove raccontarsi.
A questa piazza cartacea negli ultimi tempi cerchiamo di affiancare anche quella più liquida ed estesa del web. Abbiamo iniziato dai primissimi passi come la costruzione dell’archivio online dei vecchi numeri e, con l’ausilio del nuovo sito della Società de’Borg attualmente in fase di definizione, speriamo di dare un ulteriore respiro al progetto.

Il Foi de’Borg resta molto amato (persino da fuori Rimini degli affezionati del borgo ce ne richiedono delle copie!) e resta un segnale fisico importante di presenza e di disponibilità all’ascolto per tutta la comunità.

Cerchiamo sempre persone interessate a scrivere. Vuoi essere dei nostri?
Scrivici a societadeborg@gmail.com

Marianna Balducci (coordinatrice editoriale Foi de’ Borg)

Edizioni Foi de borg

VOI LEGGERE SUL WEB, IL NOSTRO GIORNALE?

Entra nella nostra edicola virtuale ISSU e clicca la voce “Pubblicazioni” troverai tutte le copie digitalizzate, a tua disposizione.

Buona lettura!!